fbpx



Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Comunicazioni Medicina

Italiani vaccinati o guariti all’estero, come ottenere il green pass

blank
Redazione 10 Settembre 2021
blank

Molti italiani residenti all’estero hanno completato un ciclo vaccinale o hanno affrontato la malattia e sono guariti in paesi (es. Regno unito) che non sono all’interno dell’Unione Europea e non aderiscono al sistema di green pass comunitario.

Il Ministero ha messo a disposizione delle risposte su come (e se possibile) ottenere una certificazione che consenta a questi cittadini italiani e i loro familiari conviventi indipendentemente dal fatto che siano iscritti al Servizio Sanitario Nazionale o al SASN (Assistenza Sanitaria al Personale Navigante), richiedere una volta arrivati sul territorio italiano il rilascio delle certificazioni verdi COVID-19 per vaccinazione o per guarigione, emesse dalla Piattaforma nazionale-DGC.

Non è possibile richiedere il green pass italiano mentre si è ancora al di fuori dei confini nazionali.

I cittadini dovranno recarsi presso le Aziende Sanitarie locali di competenza territoriale e presentare, oltre al documento di riconoscimento e l’eventuale codice fiscale, la documentazione necessaria secondo la Circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021 che vi proponiamo qui sotto.


Una volta ricevuto il codice AUTHCODE, che viene inviato dal Ministero della Salute entro pochi minuti dalla registrazione della vaccinazione alla Asl (in Lombardia ATS), l’utente potrà recuperare la Certificazione da questo sito accedendo alla sezione recupero con Tessera sanitaria ma selezionando la seconda opzione “Utente senza tessera sanitaria o vaccinato all’estero” e quindi inserendo il codice AUTHCODE, il tipo e numero di documento presentato alla Asl.

Fonte: governo

Tags: