fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina

Mal di schiena di tipo infiammatorio: colpisce 3 persone su 100

Redazione 11 Gennaio 2019
Social

Il mal di schiena di tipo infiammatorio si contrappone a quello di tipo meccanico e non è causato da un movimento sbagliato. Purtroppo è facile confonderli, anche in fase di diagnosi. Si manifesta prima della quarantina con un dolore che cresce nel corso degli anni e rigidità mattutina che persiste per più di mezz’ora. Il dolore non migliora a riposo ma con esercizio fisico (al contrario del mal di schiena di tipo meccanico) ed è causato da malattie reumatiche autoimmuni.

  • La spondilite anchilosante.
  • L’artrite enteropatica, che è associata a una malattia infiammatoria intestinale, il più delle volte morbo di Crohn e colite ulcerosa. È una artrite cronica infiammatoria, colpisce soprattutto schiena e arti.
  • L’artrite psoriasica, che è una malattia delle articolazioni infiammatoria e cronica, alla quale si associa anche la presenza di psoriasi. Porta progressivamente al blocco delle articolazioni e alla perdita di tessuto osseo.
  • L’artrite reattiva (autoimmune), che viene attivata a causa di un’infezione nell’apparato intestinale, urinario o genitale. Colpisce almeno una articolazione tra quelle principali e causa anche congiuntivite e problemi di minzione.
  • L’artrite reumatoide, che colpisce i tessuti articolari danneggiandoli. È una malattia infiammatoria cronica progressiva, causa danni alle articolazioni, dolore e potenzialmente anche deformità.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:
Menu