fbpx
Caricamento

Type to search

Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Ricerca Top

Anticorpi anticolesterolo: al Monzino risultati entusiasmanti

Redazione 19 Gennaio 2019
Social

Gli studi sulla proteina PCSK9 guidati dal Centro Cardiologico Monzino e dall’Università degli Studi di Milano sono stati pubblicati su JACC (Journal of the American College of Cardiology). L’interesse è dovuto al fatto che questa proteina ha un ruolo chiave nell’ipercolesterolemia, ma non solo: la sua azione è cruciale anche nell’attivazione e nell’aggregazione delle piastrine, è all’origine dei processi trombotici che scatenano infarti e ictus, e mette lo zampino persino nella calcificazione della valvola aortica.

Gli studi sono condotti da Marina Camera, responsabile dell’Unità di ricerca di Biologia cellulare e molecolare cardiovascolare presso il Cardiologico Monzino e professoressa di farmacologia presso l’Università degli Studi di Milano, e da Paolo Poggio, alla guida dell’Unità per lo studio delle patologie aortiche, valvolari e coronariche dell’IRCCS milanese.

Con gli inibitori di PCSK9, ovvero degli anticorpi monoclonali in grado di disattivare questa proteina, è stato possibile contrastare con successo l’ipercolesterolemia fino a raggiungere una riduzione del colesterolo LDL del 60-70%, in particolare nelle forme più severe e resistenti al trattamento con i farmaci tradizionalmente in uso e nei pazienti trattati si è ottenuta una riduzione del rischio del 15% di eventi come infarto e ictus. D’altra parte è stato riscontrato che i soggetti che geneticamente hanno livelli ridotti di PCSK9 sono protetti dall’incidenza di eventi cardiovascolari.

Leggi di più sul sito del Monzino

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu