fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Medicina Notizie Locali Lombardia Top

Fondazione Credito Bergamasco dona nuovo ecocardiografo all’Ospedale Bolognini di Seriate

Redazione 11 Giugno 2019
Social

La Fondazione Credito Bergamasco ha donato un nuovo ecocardiografo di ultima generazione all’Ospedale Bolognini di Seriate: renderà più precise ed efficienti le indagini in ambito cardiologico.

L’Ospedale Bolognini di Seriate può disporre di un’apparecchiatura di nuova generazione, tecnologicamente avanzata, destinata a rendere ancora più efficienti e precise le indagini in ambito cardiologico.
Si tratta, di un ecocardiografo realizzato dalla General Electric Healthcare, società ai vertici mondiali nello specifico settore tecnico-ingegneristico. Il nuovo apparecchio si colloca infatti ai massimi livelli prestazionali e tale da generare un significativo sviluppo del servizio dell’unità cardiologica del Bolognini. L’ecocardiografo viene donato dalla Fondazione Credito Bergamasco.

L’installazione della nuova apparecchiatura sarà particolarmente importante per le dinamiche dell’Unità di Cardiologia, come ha tenuto a sottolineare il suo Direttore, dott. Antonino Pitì: “L’alta qualità delle immagini e la maneggevolezza dell’apparecchiatura permettono di effettuare esami affidabili al letto del paziente, evitando di trasportare la persona nei locali dove si trovano le attrezzature convenzionali. A questo gesto generoso posso solo replicare con grande gratitudine e tutto l’apprezzamento per un simile spirito di collaborazione e solidarietà. Si tratta di un grande gesto di umanizzazione, infatti, in esso c’è l’intenzione di facilitare il lavoro di medici e infermieri e rendere meno complessi i passaggi della degenza per i malati, rendendo più funzionale ed efficiente il lavoro.”

Il Direttore Generale dell’ASST Bergamo Est, dott. Francesco Locati: “Questo rilevante contributo rappresenta un vantaggio prezioso per il nostro territorio, si concretizza in un potenziamento dei servizi offerti, consolida il legame tra il presidio ospedaliero e gli assistiti. L’attenzione e la sensibilità che la Fondazione Credito Bergamasco ha dimostrato in questi anni nei confronti della nostra azienda sono state elevate e si sono tradotte in donazioni che hanno rappresentato opportunità di sviluppo e miglioramento in tante specialità. E’ inoltre in fase di attivazione un progetto denominato PACS Cardiologico, (PACS è l’acronimo di Picture archiving and communication system – sistema di archiviazione e trasmissione di immagini) in analogia con quanto già avviene per la radiologia che prevede l’interconnessione con tutti gli ospedali dell’Azienda (Seriate, Alzano L.do, Piario, Lovere, Calcinate), nello specifico da tutte le postazioni di accesso aziendali gli operatori potranno accedere a visite, esami strumentali, immagini, e da ora anche a ecografie e coronarografie.

“Sin dalle sue origini la Fondazione Credito Bergamasco – commenta il Segretario Generale Angelo Piazzoli – supporta i presidi ospedalieri presenti sui territori di operatività, con donazioni mirate a sostenere qualificati progetti di ricerca medico/scientifica – rivolti alla pratica clinica al fine di migliorare la qualità della cura per i pazienti – ovvero ad effettuare investimenti di rilievo per l’acquisizione di strumentazioni il cui utilizzo va a beneficio di tutta la Comunità.”

“L’aiuto concreto e costante al mondo della sanità e alla ricerca scientifica – prosegue il Segretario Generale di Fondazione Creberg – è uno degli ambiti privilegiati del nostro operare, affiancandosi alla salvaguardia del patrimonio artistico, alla promozione dell’arte e della cultura, alla solidarietà sociale, all’education. Tra le varie iniziative attuate voglio citare ad esempio – riferendomi all’Ospedale Bolognini di Seriate – il sofisticato ecografo donato nel 2010 (che ha permesso di migliorare decisamente la diagnosi prenatale e la diagnostica afferente la patologia ostetrico – ginecologica), la completa strumentazione offerta nel 2013 al Laboratorio di Analisi (che ha consentito il pieno automatismo nell’effettuazione degli esami di laboratorio), a cui si aggiunge ora l’ecografo multiuso cardiovascolare ad alta efficienza di ultima generazione che permetterà al reparto di Cardiologia Unità Coronarica dell’ospedale Bolognini di completare la rinnovata rete di imaging con gli altri ospedali dell’Azienda.”

Fonte: www.asst-bergamoest.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu