fbpx
Caricamento

Type to search

Brescia Medicina Notizie Locali Lombardia Top

Spedali Civili – visite otorinolaringoiatriche gratis

Redazione 12 Settembre 2018
Social

L’iniziativa, organizzata e sostenuta dal Reparto di Otorinolaringoiatria dell’ ASST Spedali Civili di Brescia diretto dal Professor Piero Nicolai, si svolgerà dal 17 al 21 settembre 2018, ed ha lo scopo di diffondere una maggiore consapevolezza sui tumori della testa e del collo favorendo così una migliore cultura della diagnosi precoce.

Si colloca nell’ambito della Make Sense Campaign, organizzata dalla European Head and Neck Society (EHNS) e promossa, in l’Italia, dalla Associazione Italiana Oncologia Cervico Cefalica (AIOCC),

L’adesione della UO Otorinolaringoiatria consiste nella organizzazione di una giornata dedicata a visite gratuite rivolte alla cittadinanza, da effettuare presso il Reparto previa prenotazione.
La data prevista per la giornata è il 19 settembre 2018 dalle 08:00 alle 13:00, presso ASST Spedali Civili Brescia, U.O. Otorinolaringoiatria (scala 5, V piano), Piazzale Spedali Civili, 1. Necessaria la prenotazione che si può effettuare nelle giornate del 14-17-18 settembre, dalle 09.00 alle 12.00, al numero 030 3995319.

“Tieni la testa sul collo. Un controllo può salvarti la vita”, ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza della diagnosi precoce, unico strumento in grado di sconfiggere queste patologie che colpiscono oltre 110.000 italiani.
La campagna di sensibilizzazione sui tumori della testa e del collo lanciata dalla Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (AIOCC) non prende il via solo a Brescia, ma anche a Cremona, Firenze, Genova, Milano, Torino.

Verranno messe in campo numerose iniziative su tutto il territorio nazionale, e le persone interessate potranno recarsi presso numerosi Centri specialistici, tra questi anche l’ASST Spedali Civili di Brescia, per ricevere informazioni, effettuare un eventuale colloquio con uno specialista e, qualora questo lo ritenesse necessario, sottoporsi ad una visita di controllo gratuita. Sono proprio le Regioni del Nord e del Centro quelle in cui si registrano tassi più elevati di incidenza dei tumori testa-collo (7,0 e 5,4 per 100.000 rispettivamente), che tendono a ridursi nelle Regioni meridionali.

“La diagnosi precoce può salvare la vita – spiega Lisa Licitra, Presidente AIOCC, Direttore della Oncologia Medica – Tumori Testa-collo – della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori e Professore Associato di Oncologia Medica all’Università degli Studi di Milano – Ecco perché occorre insegnare alla popolazione a riconoscerne i sintomi. Bruciore o lesioni nel cavo orale, mal di gola, raucedine persistente, deglutizione dolorosa e fastidiosa, ma anche naso chiuso o che sanguina da una narice rappresentano tutti campanelli d’allarme che, se persistono da almeno tre settimane, richiedono l’aiuto di un medico specialista. C’è molto da fare, poi, anche in termini di prevenzione, soprattutto tra i giovani: chi fuma, infatti, corre un rischio 15 volte maggiore di sviluppare un tumore della testa e del collo rispetto a un non fumatore, rischio che aumenta ulteriormente se si aggiunge anche il consumo di alcol”.
Ad aumentare la possibilità di sviluppare un tumore della testa e del collo, inoltre, le infezioni da tipi cancerogeni di Papilloma Virus umano, soprattutto HPV 16, che si associano in particolare ai tumori dell’orofaringe (le tonsille o la base della lingua).
Da rilevare come queste neoplasie colpiscano soggetti giovani e non esposti ai classici fattori di rischio.

Fonte: comunicato Spedali Civili

Per la lista delle strutture aderenti in Lombardia clicca qui.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu